L’altra Luna

Poster for the movie "L'altra Luna"

L'altra Luna (2020)

105 min - Dramma, Commedia - 30 Aprile 2020
Your rating:
Not rated yet!

Director:  Carlo Chiaramonte
Stars:  Luna Mijović, Tania Bambaci, Maja Jurić, Matteo Silvestri, Armin Omerović, Amila Terzimehic

Photos

No images were imported for this movie.

Storyline

Collections: IN SALA

Genres: Dramma, Commedia

Details

Official Website: 
Country:   Italy
Language:  Bosanski, English, Italian
Release Date:  30 Aprile 2020

Box Office

Company Credits

Production Companies:  Stemo Production, Seven Dreams Production, MiBAC

Technical Specs

Runtime:  1 h 45 min

Buon lavoro

Buon lavoro

-
Your rating:
Not rated yet!

Un avvenimento televisivo senza precedenti è destinato a sconvolgere la vita di una tranquilla città di provincia. Qui si svolgerà “L’era dei falliti”, un originale reality televisivo per casi umani dove chi saprà commuovere il pubblico raccontando la propria storia avrà in premio una vita da star. Ed è così che le storie di precarietà degli abitanti di un normale condominio sono destinate ad intrecciarsi con quelle dei personaggi di un talent show. Il film è una metafora sul tema della morbosità mediatica e del disagio sociale che mescola in chiave umoristica vari generi tra cui il Thriller e il fantasy apocalittico. Una commedia amara il cui stesso titolo è un augurio anacronistico. Infatti, dire “Buon lavoro” al giorno d’oggi e’ come chiedere “Come stai” a un moribondo. Il film mette in luce una realistica e grottesca società contemporanea dove la crisi economica rende sempre più difficile la sopravvivenza e la finzione si mescola facilmente con la realtà, divorandola.

Director:  Marco Demurtas
Stars:  Giancarlo Giannini, Giuliana De Sio, Lina Sastri, Franco Nero, Abel Ferrara, Giuseppe Giacobazzi, Red Ronnie, Roberta Bruzzone, Carmelo Abbate, Giovanni Terzi, Pippo Franco, Alvaro Vitali, Peppe Iodice, Pino e gli Anticorpi, Clara Serina, Benito Urgu, Francesco Tricarico.

Photos

No images were imported for this movie.

Storyline

Un avvenimento televisivo senza precedenti è destinato a sconvolgere la vita di una tranquilla città di provincia. Qui si svolgerà “L’era dei falliti”, un originale reality televisivo per casi umani dove chi saprà commuovere il pubblico raccontando la propria storia avrà in premio una vita da star. Ed è così che le storie di precarietà degli abitanti di un normale condominio sono destinate ad intrecciarsi con quelle dei personaggi di un talent show. Il film è una metafora sul tema della morbosità mediatica e del disagio sociale che mescola in chiave umoristica vari generi tra cui il Thriller e il fantasy apocalittico. Una commedia amara il cui stesso titolo è un augurio anacronistico. Infatti, dire “Buon lavoro” al giorno d’oggi e’ come chiedere “Come stai” a un moribondo. Il film mette in luce una realistica e grottesca società contemporanea dove la crisi economica rende sempre più difficile la sopravvivenza e la finzione si mescola facilmente con la realtà, divorandola.


Collections: IN SALA

Genres:

Details

Official Website: 
Language:  Italian

Box Office

Company Credits

Production Companies: 

Technical Specs

Nostalgia

Poster for the movie "Nostalgia"

Nostalgia (2022)

117 min - Dramma - 19 Ottobre 2022
Your rating:
Not rated yet!

Felice Lasco torna a Napoli, nel rione Sanità, dopo quarantacinque anni trascorsi fra Medio Oriente e Africa. La madre sta morendo e lui la accudisce fino all’ultimo con tardiva ma amorosa pazienza. Poi, invece di tornare al Cairo dove lo aspetta l’amata compagna, Felice sembra obbedire al richiamo delle radici e di un destino, e resta. Resta perché in attesa dell’incontro fatale con Oreste, noto ormai come delinquente incallito. Poi, imprevedibile, il delitto di un usuraio. Oreste gli sfonda la testa. Felice è agghiacciato, non tradisce l’amico ma si chiude in un silenzio pieno di angoscia finché uno zio non lo porta con sé a Beirut, dove comincia una nuova vita. Ora, dopo tanto tempo, Felice si espone alla sofferta bellezza della sua città, alla disperazione e anche al formicolare di speranze che agitano il Rione Sanità, illuminato dal testardo operare di don Rega.

Director:  Mario Martone
Writers:  Mario Martone, Ippolita Di Majo
Stars:  Pierfrancesco Favino, Francesco Di Leva, Tommaso Ragno, Aurora Quattrocchi, Sofia Essaïdi, Nello Mascia, Daniela Ioia, Emanuele Palumbo

Photos

Storyline

Felice Lasco torna a Napoli, nel rione Sanità, dopo quarantacinque anni trascorsi fra Medio Oriente e Africa. La madre sta morendo e lui la accudisce fino all’ultimo con tardiva ma amorosa pazienza. Poi, invece di tornare al Cairo dove lo aspetta l’amata compagna, Felice sembra obbedire al richiamo delle radici e di un destino, e resta. Resta perché in attesa dell’incontro fatale con Oreste, noto ormai come delinquente incallito. Poi, imprevedibile, il delitto di un usuraio. Oreste gli sfonda la testa. Felice è agghiacciato, non tradisce l’amico ma si chiude in un silenzio pieno di angoscia finché uno zio non lo porta con sé a Beirut, dove comincia una nuova vita. Ora, dopo tanto tempo, Felice si espone alla sofferta bellezza della sua città, alla disperazione e anche al formicolare di speranze che agitano il Rione Sanità, illuminato dal testardo operare di don Rega.


Collections: IN SALA

Genres: Dramma

Details

Official Website: 
Country:   Italy
Language:  Italian
Release Date:  19 Ottobre 2022

Box Office

Company Credits

Technical Specs

Runtime:  1 h 57 min

Gli Stati Uniti contro Billie Holiday

Poster for the movie ""

Gli Stati Uniti contro Billie Holiday (2021)

130 min - Musica, Dramma, Storia - 31 Marzo 2021
Your rating:
Not rated yet!

Negli anni Quaranta l’icona della musica jazz Billie Holiday collezionava successi in tutto il mondo, mentre il governo federale statunitense decideva di trasformare la Holiday nel capro espiatorio di una dura battaglia contro la droga prendendo di mira la sua fragile e complicata vita. Il fine ultimo delle azioni intraprese contro la cantante non era però legato alla droga, ma impedirle di eseguire la sua straziante ballata “Strange fruit”, grido di denuncia contro i linciaggi del governo degli U.S.A. e contributo essenziale per il movimento per i diritti civili.

Director:  Lee Daniels
Stars:  Andra Day, Trevante Rhodes, Garrett Hedlund, Leslie Jordan, Miss Lawrence, Adriane Lenox, Natasha Lyonne, Rob Morgan, Da'Vine Joy Randolph, Evan Ross, Tyler James Williams, Tone Bell, Blake DeLong, Dana Gourrier, Melvin Gregg, Erik LaRay Harvey, Ray Shell, Dusan Dukic, Koumba Ball, Kate MacLellan, Kwasi Songui, Letitia Brookes, Warren 'Slim' Williams, Orville Thompson, Jeff Corbett, Damian Joseph Quinn, Robert Alan Beuth, Randy Davison, Kevin Hanchard, Jono Townsend, Morgan Moore, Arlen John Bonnar, Furly Mac, Andrew Zadel, Tristan D. Lalla, Alex Bisping, Don Anderson, Amanda Strawn, Charleine Charles, Sylvia Stewart, Daphné Archer, Anita Lee, Tony Chao, Linda Sauvé, Alain Goulem, Ramona Clyke, Laurent Beaudin, Alika Autran, Kim Feeney, Diana Carmen Ratycz, Richard Jutras, Jonathan Higgins, Marc Essertaize, Nealla Gordon, Len Blavatnik, Christopher Ricardo Price, Taryn Brown, Zuri Hawkins, Elizabeth Eveillard, Clauter Alexandre, Penande Estime, Elikya Tupula, Nefertari Zanyah Brewster-Griffith, Joe Cobden, Ronda Louis-Jeune, Maxime Paradis, Sarah Levesque, Donald Fullilove

Photos

Storyline

Negli anni Quaranta l’icona della musica jazz Billie Holiday collezionava successi in tutto il mondo, mentre il governo federale statunitense decideva di trasformare la Holiday nel capro espiatorio di una dura battaglia contro la droga prendendo di mira la sua fragile e complicata vita. Il fine ultimo delle azioni intraprese contro la cantante non era però legato alla droga, ma impedirle di eseguire la sua straziante ballata “Strange fruit”, grido di denuncia contro i linciaggi del governo degli U.S.A. e contributo essenziale per il movimento per i diritti civili.


Collections: IN SALA

Tagline: L'FBI voleva arrestarla ma nessuno poteva fermare la sua voce

Genres: Musica, Dramma, Storia

Box Office

Company Credits

Technical Specs

Runtime:  2 h 10 min

La Ricotta

La Ricotta (1963)

34 min - Commedia, Dramma - 19 Febbraio 1963
Your rating:
Not rated yet!

LA RICOTTA (Italia-Francia/1963) di Pier Paolo Pasolini (35') Bellissimo, paradossale episodio di RoGoPaG, racconta il calvario realmente vissuto sul set di un film sulla Passione di Cristo (diretto da Orson Welles) dalla povera comparsa Stracci, ultimo degli ultimi, in un film nel film dove si aprono parentesi di feroce polemica contro la borghesia italiana e momenti di sospensione onirica. Il film scatenò uno scandalo, subì un grottesco processo, fu condannato per vilipendio alla religione e Pasolini dovette modificare alcune sequenze. Restaurato da Cineteca di Bologna, in collaborazione con Compass Film, presso il laboratorio L’Immagine Ritrovata

Director:  Pier Paolo Pasolini
Writers:  Pier Paolo Pasolini
Stars:  Orson Welles, Mario Cipriani, Giorgio Bassani, Laura Betti, Edmonda Aldini, Ettore Garofolo, Maria Bernardini, Elsa De Giorgi, Rossana Di Rocco, Vittorio La Paglia, Tomas Milian, Franca Pasut

Photos

Storyline

LA RICOTTA (Italia-Francia/1963) di Pier Paolo Pasolini (35') Bellissimo, paradossale episodio di RoGoPaG, racconta il calvario realmente vissuto sul set di un film sulla Passione di Cristo (diretto da Orson Welles) dalla povera comparsa Stracci, ultimo degli ultimi, in un film nel film dove si aprono parentesi di feroce polemica contro la borghesia italiana e momenti di sospensione onirica. Il film scatenò uno scandalo, subì un grottesco processo, fu condannato per vilipendio alla religione e Pasolini dovette modificare alcune sequenze. Restaurato da Cineteca di Bologna, in collaborazione con Compass Film, presso il laboratorio L’Immagine Ritrovata



Genres: Commedia, Dramma

Details

Official Website: 
Country:   France Italy
Language:  Italian
Release Date:  19 Febbraio 1963

Box Office

Company Credits

Production Companies:  Arco Film, Cineriz

Technical Specs

Runtime:  0 h 34 min

La figlia oscura

Poster for the movie ""

La figlia oscura (2021)

121 min - Dramma - 16 Dicembre 2021
Your rating:
Not rated yet!

Sola in una località di mare, Leda osserva ossessivamente una giovane madre e la figlia in spiaggia. Turbata dalla complicità del loro rapporto (e dalla loro famiglia, chiassosa e sinistra), Leda è sopraffatta dai ricordi legati allo sgomento, allo smarrimento e all’intensità della propria maternità. Un gesto impulsivo catapulta Leda nello strano e minaccioso universo della sua stessa mente, in cui è costretta a fare i conti con le scelte anticonformiste fatte quando era una giovane madre e con le loro conseguenze.

Director:  Maggie Gyllenhaal
Stars:  Olivia Colman, Dakota Johnson, Jessie Buckley, Ed Harris, Peter Sarsgaard, Paul Mescal, Dagmara Domińczyk, Alba Rohrwacher, Jack Farthing, Oliver Jackson-Cohen, Panos Koronis, Robyn Elwell, Ellie Mae Blake, Athena Martin Anderson, Alexandros Mylonas, Nikos Poursanidis, Konstantinos Samaa, Emmanouela Zacharopoulou, Alma Stansil, Daniela Babek, Ellie James, Isabelle Della-Porta, Vassilis Koukalani, Spyros Maragoudakis

Photos

Storyline

Sola in una località di mare, Leda osserva ossessivamente una giovane madre e la figlia in spiaggia. Turbata dalla complicità del loro rapporto (e dalla loro famiglia, chiassosa e sinistra), Leda è sopraffatta dai ricordi legati allo sgomento, allo smarrimento e all’intensità della propria maternità. Un gesto impulsivo catapulta Leda nello strano e minaccioso universo della sua stessa mente, in cui è costretta a fare i conti con le scelte anticonformiste fatte quando era una giovane madre e con le loro conseguenze.


Collections: IN SALA

Genres: Dramma

Details

Language:  Greek, English, Italian
Release Date:  16 Dicembre 2021

Box Office

Revenue:  $14.521

Technical Specs

Runtime:  2 h 01 min

CON LE NOSTRE MANI

CON LE NOSTRE MANI

DOCUMENTARIO -
Your rating:
Not rated yet!

SINOSSI Il cortometraggio documentario Con le nostre mani vuole raccontare la storia di Anna e Giovanni, una coppia di coniugi che vive in un paese nel sud della Sardegna. Anna e Giovanni sono sposati da ormai trentaquattro anni e durante la loro vita sono riusciti a togliersi qualche soddisfazione: hanno una casa tutta loro che via via adattano alle loro esigenze, un figlio che si è laureato anche grazie ai loro sacrifici, e una notevole autosufficienza guadagnata duramente durante il corso degli anni. Quelli che ad altri possono sembrare traguardi normali per Anna e Giovanni, affetti da poliomielite sin dai primi mesi di vita e quindi costretti ad utilizzare stampelle e sedie a rotelle per potersi muovere, sono l’orgoglio di una vita vissuta a combattere per far valere i propri diritti e superare tutte le barriere -architettoniche, culturali e sociali- che hanno dovuto affrontare. Ora, con l’invalidità che peggiora a causa dell’età (Anna è del 1953 e Giovanni del 1944), hanno perso gran parte dell’indipendenza che avevano e si trovano ad affrontare dei nuovi problemi: la necessità, mai avuta prima, di un aiuto domestico e al contempo la solitudine dovuta al fatto di non potersi più muovere autonomamente come erano abituati. Il loro desiderio è poter ritornare a Bosa, il paese natale di Giovanni sulla costa nord-ovest della Sardegna, dove in passato hanno trascorso tanti momenti felici e dove vivono ancora dei parenti che non vedono più da tanto tempo. Con le nostre mani è un’immersione nella vita quotidiana di Anna e Giovanni, una coppia di invalidi ormai anziani col sogno di poter fare nuovamente qualcosa che prima gli era normale: salire in macchina e andare a riabbracciare i parenti.

Director:  Emanuel Cossu
Stars: 

Photos

No images were imported for this movie.

Storyline

SINOSSI Il cortometraggio documentario Con le nostre mani vuole raccontare la storia di Anna e Giovanni, una coppia di coniugi che vive in un paese nel sud della Sardegna. Anna e Giovanni sono sposati da ormai trentaquattro anni e durante la loro vita sono riusciti a togliersi qualche soddisfazione: hanno una casa tutta loro che via via adattano alle loro esigenze, un figlio che si è laureato anche grazie ai loro sacrifici, e una notevole autosufficienza guadagnata duramente durante il corso degli anni. Quelli che ad altri possono sembrare traguardi normali per Anna e Giovanni, affetti da poliomielite sin dai primi mesi di vita e quindi costretti ad utilizzare stampelle e sedie a rotelle per potersi muovere, sono l’orgoglio di una vita vissuta a combattere per far valere i propri diritti e superare tutte le barriere -architettoniche, culturali e sociali- che hanno dovuto affrontare. Ora, con l’invalidità che peggiora a causa dell’età (Anna è del 1953 e Giovanni del 1944), hanno perso gran parte dell’indipendenza che avevano e si trovano ad affrontare dei nuovi problemi: la necessità, mai avuta prima, di un aiuto domestico e al contempo la solitudine dovuta al fatto di non potersi più muovere autonomamente come erano abituati. Il loro desiderio è poter ritornare a Bosa, il paese natale di Giovanni sulla costa nord-ovest della Sardegna, dove in passato hanno trascorso tanti momenti felici e dove vivono ancora dei parenti che non vedono più da tanto tempo. Con le nostre mani è un’immersione nella vita quotidiana di Anna e Giovanni, una coppia di invalidi ormai anziani col sogno di poter fare nuovamente qualcosa che prima gli era normale: salire in macchina e andare a riabbracciare i parenti.


Collections: IN SALA

Genres: DOCUMENTARIO

Details

Official Website: 
Country:   Italia
Language:  italiano

Box Office

Company Credits

Production Companies: 

Technical Specs

Per Grazia non Ricevuta

Per Grazia non Ricevuta

-
Your rating:
Not rated yet!

Sinossi “Per grazia non Ricevuta” è il racconto del viaggio picaresco, a tratti surreale, ma sempre inesorabilmente lento, di due artisti, Giovanna Maria Boscani e Joe Perrino che, insieme, attraverseranno la Sardegna a bordo di un’Ape-Car. Partendo dall’istituto carcerario più a sud della Sardegna, il carcere di Uta, il viaggio di Giovanna e Joe toccherà le strutture carcerarie dell'isola dove i detenuti consegneranno agli artisti la loro richiesta di “grazia” sotto forma di ex-voto: disegni, scritti, oggetti, concorreranno a decorare l’Ape-Car, che verrà trasformata da Giovanna Maria Boscani in una installazione artistica itinerante. In questa direzione si sviluppa l’idea di spezzare l’isolamento carcerario, proponendo un’avventura quasi surreale che unisca gli istituti di pena attraverso l’arte e la musica. Nel lavoro dell’artista la Ape-Car diventa un elemento simbolico e fantastico che si presenta come medium di relazione fra pratica artistica e il vissuto carcerario. Per Grazia non Ricevuta non vuole essere un'indagine socio-antropologica, ma cassa di risonanza per storie, desideri, ambizioni, sogni che, altrimenti, rimarrebbero rinchiusi fra le mura degli istituti di pena. La forma del film sarà più simile a quella del cinema narrativo che a quella del documentario, in tutto il film non ci saranno interviste ne voice over, ma solo dialoghi: fra i due protagonisti e con le persone che incontreranno nel loro viaggio. Più che da una sceneggiatura in senso tradizionale, “Per grazia non ricevuta” si muoverà a partire dalle storie dei detenuti che si intersecheranno e definiranno la struttura della narrazione. Quello di Zuanna e Joe è un viaggio su un mezzo d’altri tempi che, non potendo percorrere arterie a scorrimento veloce, li costringe a spostarsi su strade secondarie. Joe, anche se allenato dai trasferimenti in tante tournée su mezzi improbabili, presto inizierà ad accusare la fatica, la noia e l’eccessiva rumorosità dell’Ape. Anche Giovanna accuserà la fatica, ma cercherà di nasconderla visto che è stata lei a scegliere un mezzo così vetusto e inadeguato ai lunghi trasferimenti. I detenuti saranno coinvolti direttamente nell’allestimento decorativo del mezzo con la richiesta di donare una loro personale interpretazione di ex voto; dalle mani del detenuto che l’ha creato, secondo la sua libera espressione, l’ex voto passa nelle mani di Giovanna Maria Boscani che lo trasporta oltre le mura del carcere e lo colloca sull’ape, portandolo nel suo “pellegrinaggio”. I detenuti saranno così parte attiva di un processo creativo che li vedrà protagonisti delle loro istanze e delle loro visioni.

Director:  Davide Melis
Stars:  Giovanna Maria Boscani Joe Perrino Detenuti, ex detenuti, eduatori

Photos

No images were imported for this movie.

Storyline

Sinossi “Per grazia non Ricevuta” è il racconto del viaggio picaresco, a tratti surreale, ma sempre inesorabilmente lento, di due artisti, Giovanna Maria Boscani e Joe Perrino che, insieme, attraverseranno la Sardegna a bordo di un’Ape-Car. Partendo dall’istituto carcerario più a sud della Sardegna, il carcere di Uta, il viaggio di Giovanna e Joe toccherà le strutture carcerarie dell'isola dove i detenuti consegneranno agli artisti la loro richiesta di “grazia” sotto forma di ex-voto: disegni, scritti, oggetti, concorreranno a decorare l’Ape-Car, che verrà trasformata da Giovanna Maria Boscani in una installazione artistica itinerante. In questa direzione si sviluppa l’idea di spezzare l’isolamento carcerario, proponendo un’avventura quasi surreale che unisca gli istituti di pena attraverso l’arte e la musica. Nel lavoro dell’artista la Ape-Car diventa un elemento simbolico e fantastico che si presenta come medium di relazione fra pratica artistica e il vissuto carcerario. Per Grazia non Ricevuta non vuole essere un'indagine socio-antropologica, ma cassa di risonanza per storie, desideri, ambizioni, sogni che, altrimenti, rimarrebbero rinchiusi fra le mura degli istituti di pena. La forma del film sarà più simile a quella del cinema narrativo che a quella del documentario, in tutto il film non ci saranno interviste ne voice over, ma solo dialoghi: fra i due protagonisti e con le persone che incontreranno nel loro viaggio. Più che da una sceneggiatura in senso tradizionale, “Per grazia non ricevuta” si muoverà a partire dalle storie dei detenuti che si intersecheranno e definiranno la struttura della narrazione. Quello di Zuanna e Joe è un viaggio su un mezzo d’altri tempi che, non potendo percorrere arterie a scorrimento veloce, li costringe a spostarsi su strade secondarie. Joe, anche se allenato dai trasferimenti in tante tournée su mezzi improbabili, presto inizierà ad accusare la fatica, la noia e l’eccessiva rumorosità dell’Ape. Anche Giovanna accuserà la fatica, ma cercherà di nasconderla visto che è stata lei a scegliere un mezzo così vetusto e inadeguato ai lunghi trasferimenti. I detenuti saranno coinvolti direttamente nell’allestimento decorativo del mezzo con la richiesta di donare una loro personale interpretazione di ex voto; dalle mani del detenuto che l’ha creato, secondo la sua libera espressione, l’ex voto passa nelle mani di Giovanna Maria Boscani che lo trasporta oltre le mura del carcere e lo colloca sull’ape, portandolo nel suo “pellegrinaggio”. I detenuti saranno così parte attiva di un processo creativo che li vedrà protagonisti delle loro istanze e delle loro visioni.


Collections: IN SALA

Genres:

Details

Country:   Italia
Language:  italiano

Box Office

Company Credits

Production Companies: 

Technical Specs

Uccellacci e uccellini

Uccellacci e uccellini (1966)

VM14 85 min - Fantasy, Commedia - 4 Maggio 1966
Your rating:
Not rated yet!

Totò e suo figlio Ninetto vagano per le periferie e le campagne circostanti la città di Roma. Durante il loro cammino incontrano un corvo. Il corvo narra loro il racconto di Ciccillo e Ninetto, due monaci francescani a cui San Francesco ordina di evangelizzare i falchi ed i passeri. I due frati non riusciranno a raggiungere il loro obiettivo, perché, pur essendo riusciti ad evangelizzare le due "classi" di uccelli, non avranno posto fine alla loro feroce rivalità: per questa mancanza verranno rimproverati da San Francesco ed invitati ad intraprendere nuovamente il cammino di evangelizzazione. Chiusa la parentesi del racconto, il viaggio di Totò e Ninetto prosegue; il corvo li segue e continua a parlare in tono intellettualistico e altisonante. I protagonisti, in un contesto fortemente visionario, incontrano altri personaggi. Alla fine del film i due, stanchi delle chiacchiere del corvo, lo uccidono e se lo mangiano.

Director:  Pier Paolo Pasolini
Stars:  Totò, Ninetto Davoli, Femi Benussi, Francesco Leonetti, Gabriele Baldini, Ricardo Redi, Lena Lin Solaro, Rossana Di Rocco, Vittorio Vittori, Umberto Bevilacqua, Renato Montalbano, Renato Capogna, Alfredo Leggi, Pietro Davoli, Rosina Moroni, Flaminia Siciliano, Giovanni Tarallo, Lina D'Amico, Cesare Gelli, Vittorio La Paglia, Domenico Modugno, Mario Pennisi, Fides Stagni

Photos

Storyline

Totò e suo figlio Ninetto vagano per le periferie e le campagne circostanti la città di Roma. Durante il loro cammino incontrano un corvo. Il corvo narra loro il racconto di Ciccillo e Ninetto, due monaci francescani a cui San Francesco ordina di evangelizzare i falchi ed i passeri. I due frati non riusciranno a raggiungere il loro obiettivo, perché, pur essendo riusciti ad evangelizzare le due "classi" di uccelli, non avranno posto fine alla loro feroce rivalità: per questa mancanza verranno rimproverati da San Francesco ed invitati ad intraprendere nuovamente il cammino di evangelizzazione. Chiusa la parentesi del racconto, il viaggio di Totò e Ninetto prosegue; il corvo li segue e continua a parlare in tono intellettualistico e altisonante. I protagonisti, in un contesto fortemente visionario, incontrano altri personaggi. Alla fine del film i due, stanchi delle chiacchiere del corvo, lo uccidono e se lo mangiano.



Genres: Fantasy, Commedia

Details

Official Website: 
Country:   Italy
Language:  Italian
Release Date:  4 Maggio 1966

Box Office

Company Credits

Production Companies:  Vanguard Films

Technical Specs

Runtime:  1 h 25 min

Piccolo corpo

Poster for the movie ""

Piccolo corpo (2022)

89 min - Dramma - 16 Febbraio 2022
Your rating:
Not rated yet!

Inizi '900. In un'isoletta del Nordest Agata partorisce una bambina nata morta, e il prete della comunità di pescatori cui appartiene non può battezzarla. Ma la giovane donna non accetta che sua figlia resti "un'anima perduta nel limbo", vuole riconoscere la sua identità affinché non sia "mai esistita", e un uomo le indica la possibile soluzione: portare la piccola in Val Dolais, fra le montagne innevate dell'estremo nord, dove "c'è una chiesa in cui risvegliano i bambini nati morti". Basta un respiro, e si può dare loro un nome, liberandoli dal limbo. Agata intraprenderà il viaggio verso quel santuario a metà fra il religioso e il pagano, con la sua creatura dentro una scatola di legno, e sulla strada incontrerà Lince, un personaggio con molti segreti da difendere.

Director:  Laura Samani
Writers:  Laura Samani
Stars:  Celeste Cescutti, Ondina Quadri

Photos

Storyline

Inizi '900. In un'isoletta del Nordest Agata partorisce una bambina nata morta, e il prete della comunità di pescatori cui appartiene non può battezzarla. Ma la giovane donna non accetta che sua figlia resti "un'anima perduta nel limbo", vuole riconoscere la sua identità affinché non sia "mai esistita", e un uomo le indica la possibile soluzione: portare la piccola in Val Dolais, fra le montagne innevate dell'estremo nord, dove "c'è una chiesa in cui risvegliano i bambini nati morti". Basta un respiro, e si può dare loro un nome, liberandoli dal limbo. Agata intraprenderà il viaggio verso quel santuario a metà fra il religioso e il pagano, con la sua creatura dentro una scatola di legno, e sulla strada incontrerà Lince, un personaggio con molti segreti da difendere.


Collections: IN SALA

Genres: Dramma

Details

Official Website: 
Country:   France Italy Slovenia
Language:  Italian
Release Date:  16 Febbraio 2022

Box Office

Company Credits

Production Companies:  Nefertiti Film, RAI Cinema, Tomsa Films, Vertigo Film

Technical Specs

Runtime:  1 h 29 min