Gli Stati Uniti contro Billie Holiday

Poster for the movie ""

Poster for the movie ""

Gli Stati Uniti contro Billie Holiday (2021)

130 min - Musica, Dramma, Storia - 31 Marzo 2021
Your rating:
Not rated yet!

Negli anni Quaranta l’icona della musica jazz Billie Holiday collezionava successi in tutto il mondo, mentre il governo federale statunitense decideva di trasformare la Holiday nel capro espiatorio di una dura battaglia contro la droga prendendo di mira la sua fragile e complicata vita. Il fine ultimo delle azioni intraprese contro la cantante non era però legato alla droga, ma impedirle di eseguire la sua straziante ballata “Strange fruit”, grido di denuncia contro i linciaggi del governo degli U.S.A. e contributo essenziale per il movimento per i diritti civili.

Director:  Lee Daniels
Stars:  Andra Day, Trevante Rhodes, Garrett Hedlund, Leslie Jordan, Miss Lawrence, Adriane Lenox, Natasha Lyonne, Rob Morgan, Da'Vine Joy Randolph, Evan Ross, Tyler James Williams, Tone Bell, Blake DeLong, Dana Gourrier, Melvin Gregg, Erik LaRay Harvey, Ray Shell, Dusan Dukic, Koumba Ball, Kate MacLellan, Kwasi Songui, Letitia Brookes, Warren 'Slim' Williams, Orville Thompson, Jeff Corbett, Damian Joseph Quinn, Robert Alan Beuth, Randy Davison, Kevin Hanchard, Jono Townsend, Morgan Moore, Arlen John Bonnar, Furly Mac, Andrew Zadel, Tristan D. Lalla, Alex Bisping, Don Anderson, Amanda Strawn, Charleine Charles, Sylvia Stewart, Daphné Archer, Anita Lee, Tony Chao, Linda Sauvé, Alain Goulem, Ramona Clyke, Laurent Beaudin, Alika Autran, Kim Feeney, Diana Carmen Ratycz, Richard Jutras, Jonathan Higgins, Marc Essertaize, Nealla Gordon, Len Blavatnik, Christopher Ricardo Price, Taryn Brown, Zuri Hawkins, Elizabeth Eveillard, Clauter Alexandre, Penande Estime, Elikya Tupula, Nefertari Zanyah Brewster-Griffith, Joe Cobden, Ronda Louis-Jeune, Maxime Paradis, Sarah Levesque, Donald Fullilove

Photos

Storyline

Negli anni Quaranta l’icona della musica jazz Billie Holiday collezionava successi in tutto il mondo, mentre il governo federale statunitense decideva di trasformare la Holiday nel capro espiatorio di una dura battaglia contro la droga prendendo di mira la sua fragile e complicata vita. Il fine ultimo delle azioni intraprese contro la cantante non era però legato alla droga, ma impedirle di eseguire la sua straziante ballata “Strange fruit”, grido di denuncia contro i linciaggi del governo degli U.S.A. e contributo essenziale per il movimento per i diritti civili.


Collections: IN SALA

Tagline: L'FBI voleva arrestarla ma nessuno poteva fermare la sua voce

Genres: Musica, Dramma, Storia

Box Office

Company Credits

Technical Specs

Runtime:  2 h 10 min

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.