Vampyr – Il Vampiro

Vampyr - Il Vampiro (1932)

70 min - Horror, Fantasy - 6 Maggio 1932
Your rating:
Not rated yet!

Attraverso un libro sul vampirismo David Gray sconfigge una setta di non-morti. Un capolavoro dell'horror tra espressionismo e onirismo, un grande film sperimentale in cui Dreyer lavora sul sonoro e u cromatismi bianchi accecanti. Celebre la sequenza della sepoltura in soggettiva, citata mille altre volte. Il film è ispirato a "Carmilla" di Sheridan Le Fanu.

Director:  Carl Theodor Dreyer
Stars:  Nicolas de Gunzburg, Maurice Schutz, Rena Mandel, Sybille Schmitz, Jan Hieronimko, Henriette Gérard, Albert Bras, N. Babanini, Jane Mora, Georges Boidin

Photos

Storyline

Attraverso un libro sul vampirismo David Gray sconfigge una setta di non-morti. Un capolavoro dell'horror tra espressionismo e onirismo, un grande film sperimentale in cui Dreyer lavora sul sonoro e u cromatismi bianchi accecanti. Celebre la sequenza della sepoltura in soggettiva, citata mille altre volte. Il film è ispirato a "Carmilla" di Sheridan Le Fanu.



Genres: Horror, Fantasy

Details

Official Website: 
Country:   Germany France
Language:  German
Release Date:  6 Maggio 1932

Box Office

Company Credits

Production Companies:  Tobis Filmkunst

Technical Specs

Runtime:  1 h 10 min

Versi perversi

Versi perversi (2017)

29 min - Famiglia, Animazione, Commedia, Fantasy - 11 Ottobre 2017
Your rating:
Not rated yet!

Premiato in vari festival internazionali e con una nomination agli Oscar come migliore corto d'animazione, giunge in Italia lo straordinario special animato "Versi x Versi" ispirato alla collezione di racconti di Roald Dahl pubblicata nel 1982, in cui lo scrittore ripropone in chiave ironica temi e personaggi dei sei famose favole e stupisce il lettore con straordinari finali a sorpresa al posto del tradizionale lieto fine.

Director:  Jakob Schuh, Jan Lachauer
Writers:  Jakob Schuh, Jan Lachauer, Quentin Blake
Stars:  Dominic West, Gemma Chan, Rose Leslie, Tamsin Greig, Bertie Carvel, Rob Brydon, Amelie Forester-Evans, Isaac Hempstead-Wright, Dylan Issberner, Bel Powley, David Walliams, Rob Brydon, Eden Muckle, Dolly Heavey

Photos

Storyline

Premiato in vari festival internazionali e con una nomination agli Oscar come migliore corto d'animazione, giunge in Italia lo straordinario special animato "Versi x Versi" ispirato alla collezione di racconti di Roald Dahl pubblicata nel 1982, in cui lo scrittore ripropone in chiave ironica temi e personaggi dei sei famose favole e stupisce il lettore con straordinari finali a sorpresa al posto del tradizionale lieto fine.



Tagline: Ma i personaggi delle favole saranno davvero buoni o cattivi così come ce li hanno dipinti? Non secondo Roald Dahl...

Genres: Famiglia, Animazione, Commedia, Fantasy

Details

Official Website: 
Country:   France Sweden
Language:  English
Release Date:  11 Ottobre 2017

Box Office

Revenue:  $245.300

Company Credits

Technical Specs

Runtime:  0 h 29 min

Mulholland Drive

Mulholland Drive (2001)

T 145 min - Thriller, Dramma, Mistero - 6 Giugno 2001
Your rating:
Not rated yet!

In tarda notte, una limousine percorre Mulholland Drive (una strada che attraversa le colline attorno a Los Angeles, California); al suo interno c'è una donna dai capelli scuri (interpretata da Laura Elena Harring) e due uomini; improvvisamente, l'auto si ferma ed uno dei due uomini punta una pistola contro la donna; subito dopo, però, dei pirati della strada si schiantano contro la limousine. La donna resta miracolosamente illesa, ma ha un'amnesia. Abbandona la scena dell'incidente e scende la collina che porta a Los Angeles, stendendosi nel giardino di un appartamento e mettendosi a dormire. Il giorno successivo, si sveglia e vede la proprietaria dell'appartamento, una donna di mezza età dai capelli rossi, che sta per partire.

Director:  David Lynch
Writers:  David Lynch
Stars:  Naomi Watts, Laura Harring, Justin Theroux, Ann Miller, Robert Forster, Mark Pellegrino, Brent Briscoe, Dan Hedaya, Angelo Badalamenti, Monty Montgomery, Lee Grant, James Karen, Chad Everett, Richard Green, Rebekah Del Rio, Melissa George, Jeanne Bates, Dan Birnbaum, Lori Heuring, Marcus Graham, Michael J. Anderson, Patrick Fischler, Michael Cooke, Bonnie Aarons, Geno Silva, Billy Ray Cyrus, Vincent Castellanos, Wayne Grace, Rita Taggart, Michele Hicks, Lisa Lackey, Tad Horino, Missy Crider, Kate Forster, Tony Longo, Michael Fairman, Scott Coffey, Rena Riffel, Katharine Towne, Michael Des Barres, Robert Katims, Randall Wulff, Maya Bond, Joseph Kearney, Enrique Buelna, Richard Mead, Daniel Rey, David Schroeder, Tom Morris, Mo Gallini, Diane Nelson, Charles Croughwell, Lisa K. Ferguson, William Ostrander, Brian Beacock, Blake Lindsley, Adrien Curry, Tyrah M. Lindsey, Michael D. Weatherred, Johanna Stein, Conte Candoli, Cori Glazer, Lyssie Powell, Kimberly Clever, Joshua Collazo, David Frutos, Peter Loggins, Theresa Salazar, Thea Samuels, Christian Thompson, Sean Everett

Photos

Storyline

In tarda notte, una limousine percorre Mulholland Drive (una strada che attraversa le colline attorno a Los Angeles, California); al suo interno c'è una donna dai capelli scuri (interpretata da Laura Elena Harring) e due uomini; improvvisamente, l'auto si ferma ed uno dei due uomini punta una pistola contro la donna; subito dopo, però, dei pirati della strada si schiantano contro la limousine. La donna resta miracolosamente illesa, ma ha un'amnesia. Abbandona la scena dell'incidente e scende la collina che porta a Los Angeles, stendendosi nel giardino di un appartamento e mettendosi a dormire. Il giorno successivo, si sveglia e vede la proprietaria dell'appartamento, una donna di mezza età dai capelli rossi, che sta per partire.



Tagline: Un'attrice che desidera essere una star. Una donna che cerca se stessa. Entrambi i mondi si scontreranno... su Mulholland Drive.

Genres: Thriller, Dramma, Mistero

Details

Official Website: 
Country:   France United States of America
Language:  Spanish, English
Release Date:  6 Giugno 2001

Box Office

Budget:  $15.000.000
Revenue:  $20.117.339

Technical Specs

Runtime:  2 h 25 min

Effetto notte

Effetto notte (1973)

116 min - Commedia, Dramma - 24 Maggio 1973
Your rating:
Not rated yet!

Produzione e retroscena durante la lavorazione del film Je vous présente Pamela (Vi presento Pamela), girato negli studi della Victorine a Nizza: la vita e il lavoro degli attori, dei membri della troupe cinematografica e del regista, Ferrand. Dal primo all'ultimo giorno delle riprese i problemi della lavorazione s'alternano con i rapporti personali tra i vari componenti della “troupe” e con la storia del film nel film. Pur costruito su incastri e incroci, ricco di citazioni, autocitazioni, allusioni, è un film che viaggia come un treno nella notte.

Director:  François Truffaut
Writers:  Suzanne Schiffman, Jean-Louis Richard
Stars:  Jacqueline Bisset, Jean-Pierre Léaud, Jean-Pierre Aumont, Valentina Cortese, Dani, Alexandra Stewart, François Truffaut, Jean Champion, Niké Arrighi, David Markham, Bernard Ménez, Jean-François Stévenin, Walter Bal, Gaston Joly, Zénaïde Rossi, Pierre Zucca, Marc Boyle, Marcel Berbert, Xavier Saint-Macary, Nathalie Baye, Maurice Seveno, Graham Greene

Photos

Storyline

Produzione e retroscena durante la lavorazione del film Je vous présente Pamela (Vi presento Pamela), girato negli studi della Victorine a Nizza: la vita e il lavoro degli attori, dei membri della troupe cinematografica e del regista, Ferrand. Dal primo all'ultimo giorno delle riprese i problemi della lavorazione s'alternano con i rapporti personali tra i vari componenti della “troupe” e con la storia del film nel film. Pur costruito su incastri e incroci, ricco di citazioni, autocitazioni, allusioni, è un film che viaggia come un treno nella notte.



Genres: Commedia, Dramma

Details

Official Website: 
Country:   France Italy
Language:  English, French
Release Date:  24 Maggio 1973

Box Office

Budget:  $700.000
Revenue:  $850.000

Technical Specs

Runtime:  1 h 56 min

Fino all’ultimo respiro

Fino all'ultimo respiro (1960)

90 min - Dramma, Crime - 16 Marzo 1960
Your rating:
Not rated yet!

Michel Poiccard, ladro d'automobili, uccide un motociclista della polizia stradale che lo inseguiva per un sorpasso proibito. Tornato a Parigi, ritrova Patrizia, un'amichetta americana di cui s'era innamorato. Intanto la polizia, che l'ha identificato, lo ricerca.

Director:  Jean-Luc Godard
Stars:  Jean-Paul Belmondo, Jean Seberg, Daniel Boulanger, Jean-Pierre Melville, Henri-Jacques Huet, Van Doude, Claude Mansard, Jean-Luc Godard, Richard Balducci, Roger Hanin, Liliane Dreyfus, Michel Fabre, André S. Labarthe, François Moreuil, Liliane Robin, José Bénazéraf, Jean Domarchi, Jean Douchet, Gérard Brach, Philippe de Broca, Raymond Huntley, Michel Mourlet, Louiguy, Guido Orlando, Madame Paul, Jacques Serguine, Virginie Ullmann, Emile Villion

Photos

Storyline

Michel Poiccard, ladro d'automobili, uccide un motociclista della polizia stradale che lo inseguiva per un sorpasso proibito. Tornato a Parigi, ritrova Patrizia, un'amichetta americana di cui s'era innamorato. Intanto la polizia, che l'ha identificato, lo ricerca.



Tagline: È troppo tardi ormai per avere paura.

Genres: Dramma, Crime

Details

Official Website: 
Country:   France
Language:  French, English
Release Date:  16 Marzo 1960

Box Office

Technical Specs

Runtime:  1 h 30 min

Accattone

Poster for the movie ""

Accattone (1961)

120 min - Dramma - 31 Agosto 1961
Your rating:
Not rated yet!

Un ragazzo di borgata torna dalla moglie, abbandonata tempo prima, quando la prostituta che lo mantiene viene arrestata. Capolavoro d'esordio nel cinema di Pasolini.

Director:  Pier Paolo Pasolini
Stars:  Franco Citti, Franca Pasut, Silvana Corsini, Paola Guidi, Adriana Asti, Luciano Conti, Luciano Gonini, Alfredo Leggi, Piero Morgia, Umberto Bevilacqua, Elsa Morante, Sergio Citti, Polidor, Franco Venditti, Adriana Moneta, Adele Cambria

Photos

Storyline

Un ragazzo di borgata torna dalla moglie, abbandonata tempo prima, quando la prostituta che lo mantiene viene arrestata. Capolavoro d'esordio nel cinema di Pasolini.


Collections: IL CINEMA RITROVATO

Genres: Dramma

Details

Official Website: 
Country:   Italy
Language:  Italian
Release Date:  31 Agosto 1961

Box Office

Company Credits

Production Companies:  Cino del Duca, Arco Film

Technical Specs

Runtime:  2 h 00 min

Un confine incerto

Poster for the movie ""

Un confine incerto (2020)

109 min - Dramma - 24 Settembre 2020
Your rating:
Not rated yet!

In un camper parcheggiato nella Foresta Nera vive una strana coppia: un ragazzo, Richi, e una bambina chiamata “Sputo”. A Roma, l’agente della Polizia Postale Milia Demez (Cosmina Stratan, Palma d’oro a Cannes per Oltre le colline) indaga su una rete di pedofili. Per farlo, ogni giorno cataloga foto e video dal web: si sente sempre in ritardo, impotente e “fuori sincrono” di fronte ai crimini a cui assiste senza poter intervenire. Analizzando l’ennesimo filmato, scopre l’identità di una bambina: è Magdalena Senoner, scomparsa qualche tempo prima in Sud Tirolo. Le immagini, però, viaggiano senza confini, difficile capire da dove arrivino. Anche il mondo dei protagonisti fluttua tra Paesi e lingue diverse. Milia sarà in grado di decifrare la scomparsa assurda di quella bambina grazie a una lingua poco parlata, ma che lei conosce bene, il Ladino.

Director:  Isabella Sandri
Writers:  Isabella Sandri
Stars:  Cosmina Stratan, Moisé Curia, Anna Malfatti, Valeria Golino, Martina Schölzhorn, Benno Steinegger, Salvatore Cantalupo, Heio von Stetten

Photos

Storyline

In un camper parcheggiato nella Foresta Nera vive una strana coppia: un ragazzo, Richi, e una bambina chiamata “Sputo”. A Roma, l’agente della Polizia Postale Milia Demez (Cosmina Stratan, Palma d’oro a Cannes per Oltre le colline) indaga su una rete di pedofili. Per farlo, ogni giorno cataloga foto e video dal web: si sente sempre in ritardo, impotente e “fuori sincrono” di fronte ai crimini a cui assiste senza poter intervenire. Analizzando l’ennesimo filmato, scopre l’identità di una bambina: è Magdalena Senoner, scomparsa qualche tempo prima in Sud Tirolo. Le immagini, però, viaggiano senza confini, difficile capire da dove arrivino. Anche il mondo dei protagonisti fluttua tra Paesi e lingue diverse. Milia sarà in grado di decifrare la scomparsa assurda di quella bambina grazie a una lingua poco parlata, ma che lei conosce bene, il Ladino.


Collections: IL CINEMA RITROVATO

Genres: Dramma

Details

Official Website: 
Country:   Germany Italy
Language:  Italian
Release Date:  24 Settembre 2020

Box Office

Company Credits

Technical Specs

Runtime:  1 h 49 min

Caro diario

Poster for the movie ""

Caro diario (1993)

T 96 min - Commedia, Dramma - 12 Ottobre 1993
Your rating:
Not rated yet!

Nel primo episodio ("In Vespa") Nanni Moretti vaga per una Roma estiva e semideserta, va al cinema, raggiunge il Lido di Ostia fino al luogo in cui è stato ucciso Pasolini. Nel secondo ("Isole") partiamo da Lipari per arrivare a Filicudi in compagnia di Gerardo, teledipendente inconfessato. L'episodio finale ("Medici") segue invece l'odissea di Moretti a cui viene diagosticato un tumore al sistema linfatico. Dei tre episodi il migliore è il primo, tutto carrellate e riprese dal basso in mezzo ai palazzi romani. Ma funziona bene anche il terzo, così asciutto e privo di retorica, per di più su una materia autobiografica in cui sarebbe stato facile perdere la misura.

Director:  Nanni Moretti
Writers:  Nanni Moretti
Stars:  Nanni Moretti, Renato Carpentieri, Antonio Neiwiller, Claudia Della Seta, Lorenzo Alessandri, Raffaella Lebboroni, Marco Paolini, Moni Ovadia, Riccardo Zinna, Jennifer Beals, Alexandre Rockwell, Giovanna Bozzolo, Sebastiano Nardone, Antonio Petrocelli, Giulio Base, Carlo Mazzacurati, Silvana Mangano, Conchita Airoldi, Roberto Nobile, Oreste Rotundo, Valerio Magrelli, Yu Ming Lun, Serena Nono, Mario Schiano, Silvia Nono

Photos

Storyline

Nel primo episodio ("In Vespa") Nanni Moretti vaga per una Roma estiva e semideserta, va al cinema, raggiunge il Lido di Ostia fino al luogo in cui è stato ucciso Pasolini. Nel secondo ("Isole") partiamo da Lipari per arrivare a Filicudi in compagnia di Gerardo, teledipendente inconfessato. L'episodio finale ("Medici") segue invece l'odissea di Moretti a cui viene diagosticato un tumore al sistema linfatico. Dei tre episodi il migliore è il primo, tutto carrellate e riprese dal basso in mezzo ai palazzi romani. Ma funziona bene anche il terzo, così asciutto e privo di retorica, per di più su una materia autobiografica in cui sarebbe stato facile perdere la misura.


Collections: IL CINEMA RITROVATO

Genres: Commedia, Dramma

Details

Official Website: 
Country:   Italy France
Language:  Arabic, 普通话, English, Italian
Release Date:  12 Ottobre 1993

Box Office

Company Credits

Production Companies:  Sacher Film, La Sept Cinéma, Banfilm

Technical Specs

Runtime:  1 h 36 min

The Elephant Man

The Elephant Man (1980)

VM14 124 min - Dramma, Storia - 2 Ottobre 1980
Your rating:
Not rated yet!

Londra, seconda metà dell'Ottocento. A causa di una malattia molto rara, la neurofibromatosi, che gli ha dato sembianze mostruose, il giovane John Merrick viene esposto come "uomo elefante" nel baraccone di Bytes, un alcolizzato che campa sfruttando la sua mostruosità e lo tratta come una bestia. E' qui che Merrick viene scoperto dal dottor Frederick Treves, un chirurgo del London Hospital che convince Bytes a cederglielo per qualche tempo in modo da poterlo studiare e curare. Portato in ospedale e presentato a un congresso di scienziati, John si rivela ben presto agli occhi di Treves come un uomo di intelligenza superiore e di animo raffinato e sensibile.

Director:  David Lynch
Stars:  Anthony Hopkins, John Hurt, Anne Bancroft, John Gielgud, Wendy Hiller, Freddie Jones, Michael Elphick, Hannah Gordon, Helen Ryan, John Standing, Dexter Fletcher, Lesley Dunlop, Phoebe Nicholls, Pat Gorman, Kenny Baker, Claire Davenport, Orla Pederson, Patsy Smart, Kathleen Byron, William Morgan Sheppard, Frederick Treves, Richard Hunter, Robert Lewis Bush, Roy Evans, Joan Rhodes, Nula Conwell, Tony London, Alfie Curtis, Bernadette Milnes, Carol Harrison, Hugh Manning, Dennis Burgess, Fanny Carby, Gerald Case, David Ryall, Deirdre Costello, Pauline Quirke, Marcus Powell, Lesley Scoble, Eiji Kusuhara, Patricia Hodge, Tommy Wright, Peter Davidson, John Rapley, Janie Kells, Lydia Lisle, Eric Bergren, Christopher De Vore, Harry Fielder, David Lynch, Ralph Morse, Fred Wood, Stromboli, James Cormack, Brenda Kempner, Chris Greener, Gilda Cohen, Teri Scoble, Robert Day, Hugh Spight, Teresa Codling, Marion Betzold, Caroline Haigh, Florenzio Morgado, Victor Kravchenko, Beryl Hicks, Michele Amas, Lucie Alford, Penny Wright, Jack Armstrong, Adam Caine, Tony Clarkin, Dave Cooper, Chick Fowles, Norman Gay, Juba Kennerley, Jay McGrath, Henry Roberts, Kevin Schumm, Ian Selby, Guy Standeven, Reg Thomason

Photos

Storyline

Londra, seconda metà dell'Ottocento. A causa di una malattia molto rara, la neurofibromatosi, che gli ha dato sembianze mostruose, il giovane John Merrick viene esposto come "uomo elefante" nel baraccone di Bytes, un alcolizzato che campa sfruttando la sua mostruosità e lo tratta come una bestia. E' qui che Merrick viene scoperto dal dottor Frederick Treves, un chirurgo del London Hospital che convince Bytes a cederglielo per qualche tempo in modo da poterlo studiare e curare. Portato in ospedale e presentato a un congresso di scienziati, John si rivela ben presto agli occhi di Treves come un uomo di intelligenza superiore e di animo raffinato e sensibile.



Tagline: « Io non sono un elefante... Io non sono un animale! Sono un essere umano! Un uomo... Un uomo. »

Genres: Dramma, Storia

Details

Official Website: 
Language:  English
Release Date:  2 Ottobre 1980

Box Office

Budget:  $5.000.000
Revenue:  $26.010.864

Company Credits

Production Companies:  Brooksfilms

Technical Specs

Runtime:  2 h 04 min

Omaggio ad Agnès Varda

Una voce unica nel coro nouvelle vague, prima regista donna a ricevere un Oscar alla carriera. Nata fotografa, Varda per oltre settant’anni ha girato film con lo stesso contagioso piacere, senza distinzioni tra generi, formati, durate, fiction o verité. Un cinema in prima persona, singolare, fatto di di luoghi, di strade, di attese, lo sguardo che si fa all’occorrenza femminista e sociale, senza perdere in libertà poetica. Una grande signora del cinema che negli anni ha portato sullo schermo i volti, le vite, i pensieri di tante altre donne, sempre ascoltando la loro ‘voce’ e la propria volontà di autrice, senza cedimenti a nessun vincolo esterno.

 

VARDA PAR AGNÈS

(Francia/2019) di Agnès Varda (115′)
“Nel 1994, in coincidenza con una retrospettiva alla Cinémathèque française, ho pubblicato un libro intitolato Varda par Agnès. Venticinque anni dopo, lo stesso titolo viene dato al mio film fatto di immagini in movimento e di parole. Il progetto è lo stesso: fornire le chiavi della mia opera. Il film si divide in due parti, una per secolo. Il Ventesimo secolo va dal mio primo lungometraggio La Pointe courte nel 1954 all’ultimo del 1996, Cento e una notte). Nel mezzo ho girato documentari, film, sia lunghi che brevi. La seconda parte inizia nel Ventunesimo secolo, quando le piccole cineprese digitali hanno cambiato il mio approccio al documentario, da Les Glaneurs et la glaneuse nel 2000 a Visages, Villages diretto con JR nel 2017. Ma in quel periodo ho creato soprattutto installazioni d’arte, i Triptyques atypiques, le Cabanes de Cinéma, e ho continuato a fare documentari, come Les Plages d’Agnès. Tra le due parti c’è un piccolo promemoria della mia prima vita di fotografa. […] Potremmo chiamarla ‘lezione magistrale’, ma non mi sento una maestra e non ho mai insegnato. Non mi piace l’idea. Non volevo farne una cosa noiosa. Così si svolge in un teatro pieno di gente, o in un giardino, e cerco di essere me stessa e di trasmettere l’energia o l’intenzione o il sentimento che voglio condividere. È quello che chiamo ‘cinescrittura’, in cui le scelte partecipano a qualcosa che si chiama ‘stile’”. (Agnès Varda)

CLÉO DALLE 5 ALLE 7

(Cléo de cinq à sept, Francia/1962) di Agnès Varda (85′)
Due ore di tempo (quasi) reale per conoscere Cléo, graziosa, capricciosa, narcisista chanteuse parigina, una convinta che “essere brutte è come essere morte”. Alla vera mortalità la confronta l’attesa di un responso radiologico, mentre una Parigi-verité le scorre intorno. Risposta matura, e femminile, ai tanti ritratti di donna godardiana.

DAGUERRÉOTYPES

(Francia-RFT/1976) di Agnès Varda (80′)
Agnès, insieme alla figlia Rosalie, esce in strada e filma. La strada è Rue Daguerre, nel 14° arrondissement, dove ha abitato per cinquant’anni. La sua cinepresa interroga le vite di bottega, i negozianti della via, cerca e trova la concreta poesia delle baguettes croccanti, delle bistecche fresche di taglio, delle stoffe cucite a mano. Intanto ascolta storie, che sono talora storie di migrazioni, di gente che ha cercato e trovato un posto nel mondo. Sì, se ci aspettiamo il fascino di una Parigi che non c’è più, l’attesa è ripagata. Senza dimenticare che questo è “uno dei grandi documentari moderni, che ha fondato un nuovo genere, l’antropologia dell’affetto” (Richard Brody, “The New Yorker”).


SALUT LES CUBAINS

(Francia-Cuba/1963) di Agnès Varda (30′)
Documentario, fotografia, temi politici e sociali, la donna, il ricordo. Salut le cubains è un dinamico e gioioso montaggio a ritmo di cha-cha-cha di foto scattate all’indomani della rivoluzione castrista. Commento di Michel Piccoli.


RÉPONSE DE FEMMES

(Francia/1975) di Agnès Varda (8′)
Antenne 2 chiede a sette registe di rispondere in sette minuti alla domanda: “Che cos’è una donna?”. Agnès Varda risponde con un ciné-tract: alcune donne discutono di sesso, desiderio, pubblicità e bambini (averne o non averne). Una donna nuda e incinta che danza e ride a squarciagola suscitò allora proteste scritte di alcuni telespettatori.

-
Your rating:
Not rated yet!

Director: 
Stars: 

Photos

No images were imported for this movie.

Storyline


Genres:

Details

Official Website: 

Box Office

Company Credits

Production Companies: 

Technical Specs